Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Tra loro solo quattro sono omosessuali

Milano avvia il registro delle unioni di fatto, con 18 coppie


Milano avvia il registro delle unioni di fatto, con 18 coppie
18/09/2012, 12:22

MILANO - Ressa di fotografi e giornalisti a Milano, all'ufficio anagrafe del Comune, per il primo giorno disponibile per iscriversi la registro delle unioni civili, approvato a luglio. 18 coppie erano lì per iscriversi. La prima coppia è stata quella formata da Paolo Hutter - noto difensore dei diritti degli omosessuali sin dagli anni '90 - e dal suo compagno. Poi le altre, quasi tutte eterosessuali: su 18 coppie, solo quattro omosessuali. Oltre a quella di Hutter, da notare la presenza della figlia del cantautore Roberto Vecchioni insieme alal compagna. Una netta smentita ai pregiudizi mostrati in Consiglio Comunale da Pdl e Lega, che avevano parlato di un provvedimento che interessava solo gli omosessuali. 
 L'iscrizione a questo registro comporta una serie di possibilità alle coppie che vi si sono iscritte e che si iscriveranno, tra cui quella di essere considerati come un nucleo familiare in caso si partecipi a bandi comunali per gli aiuti su casa, lavoro ed altre forme di assistenza. Insomma, siamo ben lontani dal matrimonio gay, come hanno detto in tanti. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©