Cronaca / Curiosità

Commenta Stampa

E' la prima volta in Italia

Milano: azienda concede licenza matrimoniale a coppia gay


Milano: azienda concede licenza matrimoniale a coppia gay
03/08/2013, 10:57

MILANO - Spesso quello che i gay lamentano è di non essere trattati come cittadini ordinari. Non è raro vedere che le leggi li privano anche dei diritti più elementari legati al proprio status affettivo. 
Ma non è andata così per Andrea, 26 anni, dipendente della Zeta Service, una società di Rogoredo, a Milano. Cinque anni fa conosce Leonardo, con cui scatta la scintilla e con cui decide di convivere. Poi, il 24 maggio, il "matrimonio", cioè l'iscrizione nel registro delle unioni civili, istituito dal Comune di Milano. Non è il massimo, ma è tutto quello che una coppia gay può ottenere oggi in Italia. Ma poi, la notizia che la Zeta Service riconosceva ad Andrea la licenza matrimoniale, cioè le ferie aggiuntive per il viaggio di nozze, come se si trattasse di un vero matrimonio. Insomma, Andrea è stato trattato come qualsiasi altro dipendente, senza discriminazione. 
Una iniziativa veramente meritevole, che potrebbe essere presa ad esempio anche da altre aziende, visto che la politica non intende agire per equiparare i diritti tra eterosessuali ed omosessuali. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©