Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

L'8 marzo la sentenza del Gup

Milano: chiesti due anni per Corona per corruzione


Milano: chiesti due anni per Corona per corruzione
19/02/2010, 13:02

MILANO - Due anni di reclusione per corruzione: questa la richiesta avanzata, in udienza preliminare, dal Pubblico Ministero Frank Di Maio contro Fabrizio Corona, accusato di corruzione. I fatti risalgono a quando Corona era in carcere a San Vittore in custodia cautelare: pagò 4000 euro (ne aveva promessi 6000) ad un agente di polizia penitenziaria per far entrare illecitamente in carcere una macchina fotografica. Intermediario della vicenda era stato l'avvocato di Corona, Tommaso Delfino. In questa maniera il paparazzo fece un servizio fotografico su se stesso e poi lo vendette ai giornali, ricavando 20 mila euro.
L'agente di Polizia Penitenziaria e l'avvocato Delfino hanno già patteggiato una pena a un anno e sei mesi di reclusione, per i fatti in questione. Corona invece ha scelto il rito abbreviato. La sentenza del Gup è attesa per l'8 marzo

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©