Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Mentre Berlusconi porterà la ragazza in Parlamento

Milano: chiesto il rinvio a giudizio per Fede, Mora e Minetti


Milano: chiesto il rinvio a giudizio per Fede, Mora e Minetti
06/05/2011, 13:05

MILANO - Non hanno convinto i Pm di Milano le memorie difensive presentate negli ultimi giorni da Nicole Minetti ed Emilio Fede: richiesto per entrambi il rinvio a giudizio per sfruttamento della prostituzione anche minorile; stessa sorte per Lele Mora. Nelle 36 pagine inviate al Gup, che ora dovrà decidere la data dell'udienza preliminare, viene raccontato come la Procura ricostruisce i fatti. I tre avrebbero adescato Ruby sin dal settembre 2009, quando la ragazza aveva solo 16 anni. Dopo di che lei avrebbe partecipato ai festini hard di Arcore almeno 13 volte tra il febbraio e il maggio 2010, ricevendo pagamenti in ciascuno di questi casi. Oltre a lei, i tre avrebbero accompagnato oltre 30 ragazze ad Arcore e tutte sarebbero state pagate per questo.
Nel frattempo, sul Fatto Quotidiano viene svelato un retroscena: il Presidente del Consiglio SIlvio Berlusconi avrebbe offerto alla Minetti un posto in Parlamento, alla prossima legislatura. A questo - e probabilmente anche ad una diversa linea processuale - sarebbe da addebitare la scelta, fatta ieri dalla ragazza, di revocare il mandato all'avvocato Daria Pesce.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©