Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Tra gli indagati anche Berlusconi e suo figlio Pier Silvio

Milano, chiusa l'inchiesta Mediatrade


Milano, chiusa l'inchiesta Mediatrade
22/01/2010, 19:01

MILANO - Il PM della Procura di Milano Fabio De Pasquale ha annunciato la chiusura delle indagini relative all'inchiesta Mediatrade-Rti relativa a presunte irregolarità nella compravendita di diritti televisivi allo scopo, secondo l'accusa, di creare "fondi neri". Nell'inchiesta, nata da uno stralcio di quella principale Mediaset, risultano coinvolte una decina di persone, tra cui il premier Silvio Berlusconi e suo figlio Pier Silvio, ex consigliere di amministrazione e vice presidente di Mediatrade.
Tra i nomi degli indagati figurano anche quelli di personaggi di spicco del panorama imprenditoriale come Fedele Confalonieri, il banchiere Paolo Del Bue, il produttore Frank Agrama, tre dirigenti di Mediaset, oltre a due cittadini di Hong Kong. I reati contestati, a vario titolo, sono: concorso in appropriazione indebita, frode fiscale e riciclaggio.
Nei confronti del presidente del Consiglio è stato ipotizzato il reato di appropriazione indebita mentre per il figlio Pier Silvio e Confalonieri quello di frode fiscale.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©