Cronaca / Giudiziaria

Commenta Stampa

Respinta la richiesta di rinviare in vista della nuova legge

Milano: condannati per peculato 52 di 57 ex consiglieri regionali lombardi


Milano: condannati per peculato 52 di 57 ex consiglieri regionali lombardi
18/01/2019, 17:20

MILANO - Il Tribunale di Milano ha condannato 52 ex consiglieri ed ex assessori della Regione Lombardia per peculato. Le pene vanno da un anno e 5 mesi a 4 anni e 8 mesi. Chi è stato condannato a meno di due anni ha avuto la pena sospesa: se nei prossimi 5 anni non commetteranno altri reati, la condanna verrà cancellata. E' stata respinta la richiesta di un avvocato di aspettare la pubblicazione della legge recentemente approvata (quella che M5S chiama "spazzacorrotti" e che invece aiuta i condannati) che derubrica il reato di peculato in indebita percezione di fondi pubblici, che finirebbe diritta in prescrizione. 

Tra i nomi noti che sono stati condannati c'è quello dell'attuale capogruppo della Lega in Senato, che ha preso un anno e 8 mesi; Renzo Bossi, che ha preso 2 anni e 6 mesi; Nicole Minetti, condannata a 1 anno e 8 mesi (ha speso i soldi per comprare decine di copie del libro "Mignottocrazia"). La condanna più elevata è stata inflitta a Stefano Galli,ex capogruppo della Lega, che ha avuto 4 anni e 8 mesi (ed è uno dei pochissimi che andrà in prigione, se la condanna dovesse essere confermata). I consiglieri condannati appartengono a tutti i partiti presenti in Regione nella scorsa consiliatura,sia di maggioranza che di opposizione. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©