Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Lei soffocata, lui colpito da una ventina di coltellate

Milano: fratello e sorella uccisi, fermato il ragazzo di lei


Milano: fratello e sorella uccisi, fermato il ragazzo di lei
24/06/2011, 11:06

MILANO - Fratello e sorella, entrambi ventenni, sono stati uccisi nella notte a Milano. A dare l'allarme un giovane, qualificatosi come fidanzato della ragazza, che è arrivato dopo l'una di notte al commissariato Bonola, del capoluogo meneghino. Ha detto di aver trovato la ragazza morta nel suo appartamento, in via Benozzo Gozzoli, nella periferia nord di Milano. I poliziotti che si sono recati sul posto hanno trovato il cadavere, steso sul letto. Non c'erano segni di lotta o che indicassero una morte violenta, ma un primo esame del corpo indica che la ragazza è morta soffocata, forse con la testa avvolta in un sacchetto di plastica.
Contemporaneamente a Rho, in via Tommaso D'Aquino, veniva trovato da alcuni dipendenti dell'azienda di raccolta rifiuti, avvolto in un lenzuolo, il cadavere del fratello, col corpo straziato da una ventina di coltellate.
Mentre sono in corso le indagini della Polizia Scientifica nell'abitazione che i due condividevano, durante l'interrogatorio del fidanzato di lei sono emerse alcune contraddizioni, che hanno trasformato quello che inizialmente era un testimone in un sospettato, tanto che è da ore sotto torchio da parte del Pm milanese Cecilia Vassena, a cui avrebbe fatto alcune ammissioni.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©