Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Le accuse sono di bancarotta e associazione a delinquere

Milano: il Pm chiede 5 anni e 6 mesi di reclusione per Daccò


Milano: il Pm chiede 5 anni e 6 mesi di reclusione per Daccò
27/06/2012, 14:06

MILANO - CInque anni e sei mesi di reclusione: questa la richiesta del Pubblico Ministero milanese Luigi Orsi per Pierangelo Daccò, sotto processo per il fallimento dell'ospedale San Raffaele. Il Pm ha chiesto 6 anni di reclusione per la bancarotta e 2 anni e 3 mesi per l'associazione a delinquere. La pena poi è stata ridotta di un terzo in quanto ha chiesto il rito abbreviato.
In questo stesso processo sono stati chiesti anche 3 anni per l'imprenditore Andrea Bezzicheri, accusato degli stesis reati di Daccò. Nell'ambito della stessa indagine, l'imprenditore Mario Valsecchi ha patteggiato una condanna a 2 anni e 10 mesi, mentre Pierino e Giovanni Luca Zammarchi (padre e figlio), l'imprenditore Fernando Lora e il suo contabile Carlo Freschi saranno processati con rito ordinario.
Secondo l'accusa gli imprenditori che lavoravano per il San Raffaele sovrafatturavano i loro interventi, versando parte della differenza a Daccò, che poi si occupava di creare fondi neri.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©