Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Milano: indagine per truffa sui "Viaggi del Ventaglio"


Milano: indagine per truffa sui 'Viaggi del Ventaglio'
15/09/2010, 17:09

MILANO - Si sospetta l'esistenza di una truffa, dietro il fallimento della società "Viaggi del Ventaglio", avvenuto lo scorso 15 luglio, tanto che la Procura di Milano ha aperto un fascicolo - per il momento contro ignoti - per il reato di truffa contro i creditori. Sotto accusa due distinte azioni. La prima è la vendita di numerosi assets, fatti dalla società per cercare di trovare la liquidità necessaria ad andare avanti, quando la situazione debitoria cominciava ad essere insostenibile. SI cerca di capire se furono operazioni ben fatte oppure se c'è stato qualche caso in cui le vendite furono fatte a prezzi inferiori al mercato, togliendo così ai creditori la possibilità di rifarsi.
Il secondo fronte, partito da un esposto del Codacons, riguarda la vendita di pacchetti di viaggio della società che erano ormai delle bufale, in quanto la società era fallita o quasi. Però qualcuno i soldi li ha intascati. Chi? E' quanto cercheranno di scoprire le indagini.
Qualche verifica andrà fatta anche sul tentativo di concordato preventivo, che era stato presentato per evitare un fallimento e che era stato rifiutato dal Giudice. Concordato che presentava qualche stranezza, come una parcella di quasi 6 milioni di euro per i commissari liquidatori, considerato come un credito privilegiato (quindi da soddisfare immediatamente) e un debito verso lo Stato più o meno della stessa cifra ma considerato chirografaro (cioè un credito da soddisfare se avanzano soldi); in realtà di norma è il contrario, secondo la legge.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©