Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

L'indagine è per verificare la creazione di fondi neri

Milano: la Gdf perquisisce il San Raffele, indagato Don Verzè


Milano: la Gdf perquisisce il San Raffele, indagato Don Verzè
16/11/2011, 09:11

MILANO - Brutto risveglio, per gli amministratori dell'ospedale San Raffele di Milano. Questa mattina all'alba la Guardia di Finanza ha avviato una serie di perquisizioni, con riferimento alla bancarotta dell'ospedale per cui, nelle settimane scorse, il Tribunale civile ha accettato l'istanza di concordato. Sono state perquisite, oltre all'ospedale, una serie di società con cui Don Verzè - che è indagato - ha avuto rapporti di lavoro. L'ipotesi investigativa è che i lavori compiuti da queste società venissero sovrafatturati e la differenza venisse restituita al sacerdote, che così creava fondi neri. Per ora sono stati indagati, oltre a Don Verzè, anche Piero Daccò (che ieri è stato fermato, in attesa di trasformare il fermo in arresto), intermediario e consulente per il San Raffaele, e Maurizio Valsecchi, ex direttore generale dell'ospedale. Ma ci sono anche due imprenditori, Pierino e Giovanni Luca Giammarchi (padre e figlio) che hanno fatto lavori per milioni di euro per conto dell'ospedale.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©