Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

L'udienza preliminare lunedì prossimo

Milano: la Procura chiede processo a Berlusconi per il caso Unipol


Milano: la Procura chiede processo a Berlusconi per il caso Unipol
02/12/2011, 11:12

MILANO - La Procura cambia idea e, di fronte alla richiesta di imputazione coatta del Gip, si allinea e chiede il rinvio a giudizio per Silvio Berlusconi, con l'imputazione di rivelazione di segreto d'ufficio nell'ambito delle intercettazioni pubblicate illegalmente sulla vicenda Unipol. Il riferimento è alla telefonata, che fece scalpore, in cui l'allora segretario dei Ds Piero Fassino parlava con il Presidente dell'Unipol Giovanni Consorte e gli chiedeva: "Allora, abbiamo una banca?", con riferimento alla Bnl. La telefonata - intercettata dalla Procura di Milano ma mai trascritta perchè ininfluente e relativa ad un parlamentare - venne poi portata a Silvio Berlusconi nei giorni di Natale del 2005 e nei giorni successivi pubblicata integralmente sul Giornale.
La Difesa probabilmente chiederà nuovamente il trasferimento del processo a Monza, competente su Arcore; mentre la Procura valuta la competenza a Milano, perchè qui sono o sono stati processati i coimputati, tra cui Paolo Berlusconi e Maurizio Belpietro, allora direttore del quotidiano il cui editore è il fratello Berlusconi più piccolo.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©