Cronaca / Nera

Commenta Stampa

Settanta perquisizioni e sequestri

Milano: maxi-blitz, arrestate quindici persone


Milano: maxi-blitz, arrestate quindici persone
01/07/2010, 12:07

MILANO - Sono finite in manette quindici persone, appartenenti al clan calabrese De Stefano. Il blitz della polizia ha portato anche al sequestro di immobili pari ad otto milioni di euro. Il clan della 'ndragheta calabrese operava a Milano sin dagli anni Settanta ed era coinvolto in un giro di racket e usura attivo nel settore degli immobili. I De Stefano ricattavano i piccoli imprenditori: la dinamica era sempre la stessa, questi in difficoltà economica cadevano nel giro di usura degli uomini del clan, specializzati in prestiti illeciti. Duecentocinquanta gli agenti delle forze dell'ordine impegnati in questa vasta operazione, coordinata dalla Direzione distrettuale antimafia. Le indagini, inoltre, sono state effettuate dalla Procura di Milano e condotte dal pm Ilda Boccassini. Settanta le perquisizioni eseguite, le accuse sono di associazione di stampo mafioso, intestazione fittizia dei beni oltre che di usura. Non solo perquisizioni e ordinanze di custodia cautelare, gli agenti hanno anche eseguito il sequestro preventivo di immobili, quote di società e conti correnti. Sedici le questure d'Italia impegnate nelle indagini iniziate da circa due anni.

Commenta Stampa
di Claudia Peruggini
Riproduzione riservata ©