Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Nuova udienza del perocesso a carico di Silvio Berlusconi

Milano: nel processo Ruby oggi tocca alle "pentite" del bunga-bunga


Milano: nel processo Ruby oggi tocca alle 'pentite' del bunga-bunga
16/04/2012, 11:04

MILANO - Continua l'esame dei testimoni dell'accusa nel processo che si tiene a Milano contro l'ex premier Silvio Berlusconi, accusato di prostituzione minorile e concussione, in relazione ai suoi rapporti con la marocchina Karima El Marough, detta Ruby Rubacuori.
Oggi tocca alle ragazze che hanno partecipato ai bunga bunga e ne sono rimaste colpite in senso negativo. Innanzitutto Maria Makdoum, danzatrice del ventre, che il 12 luglio del 2010 - secondo quello che ha riferito ai magistrati - a San Martino assistì a scene alquanto esplicite di nudità. In quella occasione erano presenti, tra gli altri, Berlusconi, Emilio Fede e le gemelle De Vivo. Ma anche Ambra e Chiara, due ex miss piemontesi, che vennero invitate ad Arcore il 22 agosto 2010 e rimasero sbigottite, nel vedere vari "giochi sessuali", tra cui il baciare l'enorme fallo di una statuetta di Priapo. Verrà sentita anche la modella marocchina Imane Fadil, su un episodio similare. Tra l'altro, le ultime tre ragazze si sono costituite Parte Civile nell'altro processo sulla vicenda, quello che vede imputati Emilio Fede, Lele Mora e Nicole Minetti per sfruttamento della prostituzione.
Sempre oggi è prevista l'audizione di altre due ragazze: Diana Maria Osorio Iriarte, amica di Ruby, e Natascia Teatino, altra ragazza che ai magistrati ha detto di essere stata invitata a Villa San Martino, dove era pronta a tutto "ma non al bunga-bunga".
La prossima udienza sarà venerdì, quando verranno ascoltati altri funzionari di Polizia sulla liberazione dalla Questura di Karima, a seguito della telefonata dell'ex premier, senza che si procedesse alle misure di rito.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©