Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Le due evitarono sanzioni penali perchè minorenni

Milano: picchiarono ragazzina, condannate a pagare 50 mila euro


Milano: picchiarono ragazzina, condannate a pagare 50 mila euro
15/09/2011, 15:09

MILANO - Pesante il risarcimento danni previsto dal Tribunale civile di Milano contro due donne, per un episodio del 2003. L'episodio avvenne nei giardinetti pubblici di Crescenzago, in provincia di Milano: due quindicenni aggredirono una tredicenne, accusata di averle guardate troppo a lungo. Le due ragazze infierirono, colpendo ripetutamente la ragazza più piccola: poi le rubarono il cellulare e andarono via. La tredicenne venne ricoverata in ospedale, mentre i genitori presentavano una denuncia penale. Che però finì nel nulla: essendo minorenni, furono semplicemente affidate ai servizi sociali e cancellarono così il reato di cui erano accusate.
Ma i genitori della ragazza avevano deciso di procedere anche con un processo civile per un risarcimento danni. Che è arrivato a sentenza in questi giorni, con una sanzione molto pesante: 50 mila euro di risarcimento danni. Una cifra immediatamente esecutiva e da pagare in solido. Il rischio è che, se le ragazze - oggi 23enni - non dovessero pagare la somma, la famiglia della ragazza che venne picchiata possono arrivare a chiedere al giudice il pignoramento dell'abitazione delle due colpevoli.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©