Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Il fascicolo per ora contro ignoti

Milano: Procura indaga su "discriminazioni razziali per i rom"

Si riferisce agli alloggi promessi dal Comune e poi negati

Milano: Procura indaga su 'discriminazioni razziali per i rom'
22/12/2010, 16:12

MILANO - La Procura di Milano ha aperto un fascicolo di indagine - per il momento senza specificazione di reato e contro ignoti - partendo dalla sentenza di pochi giorni fa del Tribunale civile sulla restituzione a 25 famiglie rom di alloggi promessi dal Comune e poi non più concessi. Il Pm Armando Spataro, titolare dell'inchiesta, vuole verificare se nei comportamenti omissivi tenuti dal Comune, ci siano motivazioni di discriminazione razziale, cosa che farebbe scattare l'ipotesi di reato.
I fatti risalgono all'estate scorsa, quando il Comune sottoscrisse un accordo con la Caritas ed altre associazioni di volontari per dare 25 alloggi ad altrettante famiglie rom in cambio dell'abbandono del loro campo nomadi, che doveva essere distrutto. Sembrava tutto a posto, ma a fine settembre, 15 giorni prima del termine stabilito per abbandonare il campo, in una conferenza stampa il Ministro Maroni e il sindaco di Milano Letizia Moratti annunciarono che i rom non avrebbero avuto alcun alloggio. Da qui un ricorso al giudice, che ha sentenziato che il Comune torni indietro sulle sue decisioni e dia le case a coloro che avevano sottoscritto l'accordo.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©