Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

"Aumenti inconcepibili con gli stipendi bloccati"

Milano: rivolta al Comune, per il caffè a 30 centesimi


Milano: rivolta al Comune, per il caffè a 30 centesimi
09/04/2013, 10:03

MILANO - Veementi sono le proteste degli impiegati pubblici del Comune di Milano. Il motivo sono i distributori automatici di bevande e snack che sono nel Comune. Negli ultimi tempi ci sono stati aumenti che vanno dal 20 al 40%: il caffè da 25 a 30 centesimi, i biscotti da 30 a 70 centesimi, e così via. 
Gli aumenti sono dovuti all'entrata in vigore del nuovo contratto che va dal 2013 al 2015, a seguito di relativo bando.
Ma gli impiegati non ci stanno. A sentir loro, gli aumenti sono ingiustificati considerando che i loro stipendi sono bloccati fino al 2014 per le leggi dei governi Berlusconi e Monti. 
Resta il punto che nessuno costringe gli impiegati comunali a bere dalle macchinette o a comprare gli snack dalle macchinette. Possono sempre portarseli da casa o andare nel bar più vicino, se ritengono sia meglio.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©