Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Condanne chieste anche per gli altri coimputati

Milano: scandalo Italease, chiesti 5 anni e mezzo per Faenza


Milano: scandalo Italease, chiesti 5 anni e mezzo per Faenza
17/09/2010, 15:09

MILANO - Arriva alle battute finali il processo relativo alla banca Italease, indagata quando si scoprì lo scandalo dei cosiddetti "furbetti del quartierino". Il Pubblico Ministero Roberto Pellicano ha chiesto una condanna a 5 anni e mezzo, per i reati di associazione a delinquere finalizzata all'appropriazione indebita, all'ex amministratore delegato della banca, Massimo Faenza. Oltre a lui, erano imputati  l'ex manager della banca d'affari Pino Arbia e gli intermediari Luca De Filippo e Leonardo Gresele, per cui sono stati chiesti 4 anni e mezzo; l'ex direttore finanziario Maurizio Mian, per cui sono stati chiesti 3 anni; Claudio Calza, per cui è stato chiesto un anno e 4 mesi; Gianluca Montanari, per cui è stata chiesta una pena a 1 anno e 6 mesi.
Alla base c'era un giro di denaro che l'immobiliarista Danilo Coppola dava a Faenza attraverso Calza e che gli permettevano di accedere a forti finanziamenti della banca, che altrimenti non avrebbe potuto avere.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©