Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Sorgerebbe su 4000 metri quadrati, costo 10 milioni

Milano: sempre più vicina la costruzione della moschea


Nella foto la moschea ottagonale di Gerusalemme
Nella foto la moschea ottagonale di Gerusalemme
13/03/2014, 11:01

MILANO - Sembra sempre più vicino l'inizio dei lavori della moschea di Milano, in vista dell'Expo 2015, che attirerà milioni di persone, di cui molte di fede islamica. Il progetto su cui si punta è quello presentato due mesi fa in Comune. Prevede l'uso di un terreno di circa 4000 metri quadri a Lampugnano, alla periferia della città. L'edificio progettato è diviso in due parti: c'è la parte della preghiera vera e propria, con la costruzione di bagni per le abluzioni rituali, di scarpiere (nelle moschee è obbligatorio entrare scalzi, ndr) e così via; e c'è una parte accessibile a tutte le ore, con biblioteche, bar, e quant'altro.

Restano comunque problemi non da poco. Per esempio la cupola e il minareto, elementi architettonici tradizionali delle moschee, ma che potrebbero disturbare la sensibilità di molti milanesi, che non vogliono tale edificio. 

Risolto invece il problema economico: l'edificio dovrebbe avere un costo tra i 5 e i 10 milioni, ma saranno tutti soldi raccolti all'interno della comunità musulmana. D'altronde è tradizione delle comunità musulmane occidentali agire con soldi propri e senza chiedere aiuti ai governi locali, a parte le normali autorizzazioni di legge.  

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©