Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Vittima un ragazzino egiziano di 15 anni

Milano: si tuffa per gioco nel fiume Adda, ma muore


Milano: si tuffa per gioco nel fiume Adda, ma muore
10/04/2012, 16:04

MILANO - Si è concluso tragicamente il gesto scherzoso di un ragazzo 15enne, morto a Cassano d’Adda, nel milanese, nelle acque del fiume Adda. Quasi sicuramente si è tuffato nell’acqua per scherzo, ma a seguire l’ipotermia e poi la morte: il ragazzino, di origini egiziane e ospite della comunità “Casa della carità” di don Virginio Colmegna a Milano, era nella zona di Cassano d’Adda in compagnia di una ventina di coetanei per una gita. Poco prima di mezzogiorno era stata segnalata la sua caduta nel fiume e per la ricerca erano stati attivati un elicottero del 118 e i carabinieri. Attorno alle 13 il corpo del 15enne è stato recuperato, ma il personale del 118 ha potuto solamente constatarne il decesso. Vinto dal freddo e probabilmente risucchiato da un mulinello (nel tratto in questione l’Adda ha una buona corrente) il 15enne è stato trovato senza vita, quando alcuni passanti a Cassano hanno notato il corpo riaffiorare a pelo d’acqua. Immediati i primi soccorsi, ma non c’è stato nulla da fare.

Commenta Stampa
di Antonio Formisano
Riproduzione riservata ©