Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Nessuna spiegazione per gli episodi di pedofilia

Milano: Tadini sceglie di non rispondere al Gip


Milano: Tadini sceglie di non rispondere al Gip
30/04/2010, 17:04

MILANO - Come prescritto dalla legge, entro le 48 ore dall'arresto, lo stesso deve essere convalidato da un Gip. E così Francesco Tadini, 44 anni, figlio del pittore Enrico e considerato uno dei maggiori esperti di gallerie d'arte, si è trovato davanti al Gip, per la convalida. Ma Tadini si è avvalso della facoltà di non rispondere, alle domande.
Tadini è stato arrestato con l'accusa di avere avuto rapporti sessuali con una minorenne, ma anche di avere chiesto, ad una banda di rumeni specializzato in questi traffici, una bambina di 3 anni. Inoltre del suo Pc sono stati trovati oltre 140 mila file pedopornografici, di cui oltre 1000 mostravano bambini e bambine seviziate e torturate, oltre che sottoposte a violenze sessuali.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©