Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

L'uomo che colpì Berlusconi non è più in stato di detenzione

Milano: Tartaglia ricoverato in comunità


Milano: Tartaglia ricoverato in comunità
01/02/2010, 17:02

MILANO - Massimo Tartaglia uscirà dall'ospedale San Carlo, dove era in stato di detenzione, per andare in una comunità terapeutica, dove potrà essere curato comodamente. Questa è la decisione del Gip del Tribunale di Milano, Cristina Di Censo, sull'istanza presentata dai legali di Tartaglia, gli avvocati Daniela Insalaco e Gianmarco Rubino e con il parere positivo del PM.
Gli avvocati hanno espresso soddisfazione per la decisione del Gip: "In tal modo il nostro assistito potrà essere curato. La necessità di assicurare cure adeguate, fin da subito evidenziate, è stato confermato dal professor Maurizio Dalla Pria che, nella consulenza di parte depositata in atti, ha concluso accertando l'infermità mentale dell'indagato".
Anche la madre, Donata Tartaglia, ha detto di non essere al corrente della decisione, ma di essere soddisfatta della stessa.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©