Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Un'operaia di 32 anni è stata aggredita da un marocchino

Milano, tentativo di stupro alla fermata del bus

La donna è stata salvata dagli agenti della Radiomobile

Milano, tentativo di stupro alla fermata del bus
01/10/2013, 18:19

MILANO - Una donna di 32 anni ieri è stata aggredita alla fermata del bus in via Rogoredo poco prima dell’una di notte ed ha rischiato di essere violentata. La donna si è dimenata in strada e ha cercato aiuto, ma nessuno degli automobilisti che passavano in quella zona è intervenuto. Solo la Radiomobile, infine, è riuscita a sottrarla dallo stupro.

La spiacevole vicenda si è verificata ieri notte alla fermata del bus in via Rogoredo, a Milano, dove un’operaia di 32 anni residente a San Giuliano Milanese si trovava in attesa del pullman quando è stata improvvisamente avvicinata da un marocchino in bici che ha iniziato ad importunarla e a palpeggiarla. La donna ha provato a fuggire ma l’uomo l’ha inseguita e l’ha raggiunta, e questa scena si è ripetuta più e più volte mentre la donna urlava per cercare aiuto, invano. Altri due nordafricani si sono avvicinati per rimproverare l’uomo, ma l’aggressore gli ha detto qualcosa con fare minaccioso e questi se ne sono andati. La donna ha raccontato agli agenti che poco dopo è passata vicino a loro un’auto con a bordo dei giovani, ma che nemmeno questi l’hanno aiutata. Alla fine, quando ormai sembrava che non ci fosse più nulla da fare per sottrarsi alla violenza, la donna è stata salvata dagli agenti della Radiomobile, che hanno arrestato l’uomo, un 32enne senza fissa dimora con precedenti.

Commenta Stampa
di Vanessa Ioannou
Riproduzione riservata ©