Cronaca / Giudiziaria

Commenta Stampa

La condanna in appello, scontata rispetto al primo grado

Milano: travolse e uccise un vigile, condannato a 9 anni


La scena del delitto
La scena del delitto
09/12/2013, 18:10

MILANO - Sconto in appello per Remi Nikolic, il giovane che nel gennaio 2012 travolse ed uccise con un Suv rubato il vigile Niccolò Savarino. La Corte d'Appello di Milano, sezione minorenni, l'ha condannato a 9 anni per omicidio volontario, dandogli la riduzione prevista per il fatto che all'epoca dei fatto il giovane fosse minorenne. In primo grado era stato condannato a 15 anni, perchè il giudice gli aveva concesso solo parzialmente le attenuanti; mentre il Pm aveva addirittura chiesto 26 anni, che è più di quanto di solito viene data come condanna ad un adulto. 
Applicando la legge, questo vuol dire che tra tre anni Nikolic potrà chiedere la semilibertà (ha già trascorso due anni in carcere, ndr), cioè la possibilità di lavorare all'esterno durante il giorno e tornare in carcere solo la notte.  

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©