Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

L'obbligo coinvolge anche il Ministro Maroni

Milano: Tribunale ordina al sindaco di restituire le case ai rom

Moratti e Maroni avevano prima promesso e poi non mantenuto

Milano: Tribunale ordina al sindaco di restituire le case ai rom
20/12/2010, 13:12

MILANO - Anche il Tribunale ha dato torto al sindaco Letizia Moratti, al prefetto Gian Valerio Lombardo e al Ministro dell'Interno Roberto Maroni: il Comune deve rispettare gli accordi e dare ai rom i 25 alloggi pattuiti, "entro e non oltre il 12 gennaio 2011". Il giudice ha così accolto il ricorso di 10 famiglie nomadi, a cui era stato promesso l'alloggio in cambio dell'allontanamento volontario, effettuato entro il 15 ottobre scorso, dal campo nomadi di via Balziraghi. L'allontanamento era stato effettuato, ma lo scorso 27 settembre, in una conferenza stampa, il sindaco Moratti e il Ministro dell'Interno Roberto Maroni dissero che non avrebbero dato i 25 alloggi già promessi ad altrettante famiglie rom, ma che avrebbero avuto altri alloggi, a condizione che ci avesse pensato "il gran cuore di Milano". La notizia indispettì i rom e 10 delle famiglie assegnatarie affidarono ad un legale il compito di fare un ricorso. Ricorso che è stato accolto dal Giudice Bichi del Tribunale Civile di Milano.
Ancora una volta, la propaganda leghista che incita all'odio contro i rom si è scontrata contro la legge, che impone agli enti pubblici e alle istituzioni di rispettare gli accordi presi per iscritto, anche con i rom, che sono cittadini come tutti gli altri.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©