Cronaca / Sangue

Commenta Stampa

Milano: tunisino ucciso nella notte a coltellate


Milano: tunisino ucciso nella notte a coltellate
08/06/2009, 15:06

Ezzeddine Nefzaoui, 47 anni, viveva a Milano in un appartamento al primo piano di un palazzo di via Varesina. e qui ieri sera, verso le 23, è stato accoltellato. I primi colpi di coltello, secondo i primi rilevamenti fatti dalla Polizia, li ha subiti nella stanza da letto. Dopo di che Ezzeddine ha cercato di fuggire, ma l'assassino l'ha colpito ancora una volta nel salotto; e poi un'ultima volta sul pianerottolo del primo piano, dove poi è stato trovato. Le ferite sono al dorso, alla scapola, sotto l'ascella e al dorso della mano, probabilmente mentre cercava di proteggersi. Quando la Polizia è arrivata, intorno al tunisino agonizzante c'era un capannello di vicini e il convivente del tunisino, un peruviano transessuale di 41 anni. Inizialmente quest'ultimo ha detto di essere arrivato a casa quando il tunisino già era agonizzante, ma la Polizia l'ha trattenuto in Questura. Infatti il trans presenta ferite prodotte da una lama sulle mani, cosa abituale, quando una persona colpisce con un coltello. Quindi in attesa di ulteriori analisi sul luogo dell'omicidio, il trans resta sotto sorveglianza in cella.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©