Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Investito anche un Carabiniere al posto di blocco

Milano: ubriaco al volante a 140 Km/h per le strade cittadine


Milano: ubriaco al volante a 140 Km/h per le strade cittadine
12/07/2010, 10:07

MILANO - E' finita in galera la notte brava di Gianfranco Veronesi, imprenditore 55enne residente a Segrate. Ha attraversato le vie di Milano a forte velocità - stimata intorno ai 140 Km/h - a bordo della sua Lancia Musa mentre era ubriaco. Ha causato un incidente passando a tutta velocità col rosso all'incrocio tra via Francesco Sforza e corso di Porta Vittoria, coinvolgendo altre tre vetture. Quando i guidatori delle tre macchine sono scesi per protestare, Veronesi ha ingranato la prima ed è scappato via, minacciando di investirli e proseguendo la sua corsa a tutta velocità per le strade cittadine. Successivamente è incappato in un posto di blocco dei Carabinieri in corso XXII Marzo, sfondandolo e colpendo di striscio uno dei militari, che è rimasto contuso alle gambe. Ma i colleghi hanno allertato il Nuclo Operativo Radiomobile, che ha provveduto a mandare alcune autovetture ad inseguire e fermare l'uomo. Cosa che è stata fatta poco dopo, in piazzale Loreto. I controlli successivi hanno accertato che il guidatore aveva un livello di alcool nel sangue elevatissimo, oltre 2 millilitri per grammo, cioè quasi 5 volte il massimo consentito dalla legge.
Ora è detenuto a San Vittore e dovrà rispondere non solo di guida in stato di ebbrezza, ma anche di resistenza a pubblico ufficiale e di tentato omicidio. In attesa di valutare le sue responsabilità nell'incidente che ha coinvolto gli altri automobilisti.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©