Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Imputati contumaci, si tratta di questioni preliminari

Milano: udienza preliminare per Fede, Minetti e Mora


Milano: udienza preliminare per Fede, Minetti e Mora
27/06/2011, 13:06

MILANO - Si apre il secondo processo relativo al cosiddetto Ruby-gate, cioè la parte relativa ai tre imputati eccellenti (Lele Mora, Nicole Minetti ed Emilio Fede) accusati di induzione e favoreggiamento della prostituzione, anche minorile. Infatti, secondo la Procura di Milano, i tre avrebbero portato ai festini a casa del Presidente del Consiglio tante ragazze allo scopo di farle prostituire. Tra esse, anche Karima El Marough, alias Ruby Rubacuori, che frequentava Arcore sin dall'età di 16 anni.
L'udienza preliminare di oggi è solo il primo passo verso il processo. La prima questione trattata riguarda la costituzione delle Parti civili (cioè coloro che si sentono danneggiati dai reati del processo e che chiedono un risarcimento danni). Ed è stata accolta la richiesta di costituirsi Parti Civili di Chiara Danese ed Ambra Battilana, due ragazze che si recarono a villa San Martino nell'agosto 2010, senza sapere che cosa sarebbe successo; e poi se ne andarono, dopo aver visto di cosa si trattava. La loro richiesta è motivata dal fatto di essere state considerate escort mentre non lo sono.
Man mano che verranno esposte tutte le questioni, il giudice deciderà se rinviare ad altra data o far svolgere tutto oggi e rinviare direttamente per il dibattimento. Ma la soluzione più probabile è il rinvio dell'udienza preliminare a dopo l'estate, in modo da avere per allora anche la perizia sulle intercettazioni telefoniche.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©