Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

La segnalazione è stata data dalla figlia della compagna

Milano: un uomo obeso tenta il suicidio. Schiaccia un agente

Il poliziotto è intervenuto per calmarlo. E' rimasto ferito

Milano: un uomo obeso tenta il suicidio. Schiaccia un agente
23/07/2012, 17:48

MILANO - Era da poco passata la mezzanotte, quando a Milano una lite tra una donna di 38 anni e il suo compagno è degenerata. L'uomo era ubriaco e, dopo aver urlato contro la compagna, si è seduto sulla ringhiera del balcone con le gambe verso l'esterno e ha minacciato di lanciarsi in aria. Sarebbe stato un volo senza speranze, dal sesto piano. Invece, sono intervenuti i poliziotti e uno di loro è rimasto schiacciato dal peso dell'uomo di 130 kg.
Tutto è accaduto in uno stabile di via Trevi, dove l'uomo, un ecuadoriano di 130 kg voleva farla finita lanciandosi dal balcone del suo appartamento. La polizia è stata contattata da una giovane ecuadoriana di 17 anni, che ha assistito alla scenata tra la madre e il compagno visibilmente ubriaco. Quando sono intervenuti gli agenti, hanno trovato la donna di 38 anni molto spaventata e il suo compagno che dava in escandescenze. L'uomo si è seduto sulla ringhiera del balcone e ha minacciato di buttarsi giù. I poliziotti hanno cercato di calmarlo, in attesa dell'intervento dei vigili del fuoco. L'ecuadoriano stava per lanciarsi in aria, quando uno dei poliziotti lo ha afferrato per il collo e lo ha trascinato dentro. Nell'operazione è rimasto ferito perché schiacciato dall'uomo. L'agente ha riportato una distorsione al polso e ferite alla schiena con una prognosi di 7 giorni, mentre l'ecuadoriano è stato ammanettato e poi sedato, dopodiché trasportato all'ospedale Niguarda.

Commenta Stampa
di Emanuele De Lucia
Riproduzione riservata ©