Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

L'episodio è avvenuto un anno fa

Milano: vanno in ospedale per abortire e il medico grida "Assassine"


Milano: vanno in ospedale per abortire e il medico grida 'Assassine'
28/10/2009, 14:10

MILANO - Tre donne, di età compresa tra i 27 e i 36 anni, stavano nell'ospedale di Melzo, in provincia di Milano, e stavano compilando le cartelle cliniche, procedura burocratica necessaria per poter procedere all'aborto. Ad un certo punto sono state aggredite verbalmente dal primario di Ostetricia e Ginecologia, il professor Leandro Aletti, che le ha apostrofate gridando: "Assassine, state uccidendo i vostri figli". Le donne successivamente hanno sporto denuncia per ingiurie contro il medico.
I fatti risalgono ad un anno fa, ma si sono saputi solo oggi, quando c'è stata la prima udienza del processo penale dove si tratterà questo episodio. Ora l'udienza è stata fissata a dicembre.
Il legale di Aletti parla di fraintendimento, ma il medico è noto per le sue posizioni antiabortiste e per la sua appartenenza ad una associazione come Comunione e Liberazione. Quindi è facile pensare che possa avere avuto una reazione perfettamente in linea con le sue idee.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©