Cronaca / Sesso

Commenta Stampa

Milano: vendeva la figlia per droga, condannata a 14 anni


Milano: vendeva la figlia per droga, condannata a 14 anni
14/07/2009, 14:07

Ines B., è stata condannata a 14 anni di reclusione dal Tribunale di Milano, per aver costretto la figlia di 7 anni a prostituirsi. La donna, secondo l'accusa tossicodipendente, tra il 2003 e il 2004, aveva più volte ceduto la figlia a chiunque potesse procurarle dosi di droga. Alla fine del processo il Pubblico Ministero aveva chiesto la concessione del minimo della pena, per i reati di violenza sessuale, maltrattamenti ed induzione all'uso di stupefacenti, chiedendo 8 anni di reclusione; ma nella sentenza il Giudice ha ritenuto che i comportamenti erano eccessivamente turpi e così ha sancito una pena di 14 anni, più un risarcimento alla bambina - che ora vive al sicuro in una casa protetta - di 150 mila euro, oltre alla perdita perenne della potestà genitoriale. La madre ha sempre negato gli addebiti.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©