Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Identificato grazie ai filmati delle telecamere in zona

Milano: violenta una 13enne in pieno centro, arrestato


Milano: violenta una 13enne in pieno centro, arrestato
09/05/2012, 11:05

MILANO - Pioveva forte su Milano, lo scorso 23 aprile. Una tredicenne scende di casa ma, visto l'acquazzone, decide di aspettare nell'androne del palazzo che la pioggia diminuisca di intensità. Non sa però che con lei c'è qualcun altro: un uomo che la afferra alle spalle, la trascina in un angolo e la violenta, prima di scappare via. Nessuno li vede, perchè nessuno passa; nessuno li sente, perchè i pochi rumori vengono coperti dai forti rumori esterni.
La tredicenne si fa aiutare da un passante e, ancora sotto shock, viene accompaganta in ospedale, dove racconta l'accaduto. E partono le indagini. C'è una descrizione dell'uomo, fatta dalla vittima, ma poco altro. E così si cercano testimoni, ma soprattutto telecamere. Osservando i fotogrammi delle telecamere di sicurezza, finalmente, con un lavoro certosino è stato individuato l'uomo. La sua immagine, migliorata al computer è stata mostrata alla ragazzina, che l'ha riconosciuta. A quel punto è partita la caccia all'uomo in tutta la città. E finalmente lunedì un agente della Polmetro ha notato il violentatore mentre stava sul treno. E' stato fermato ed indentificato. Si tratta di un italiano di circa 30 anni, che ora dovrà rispondere di violenza sessuale aggravata su una minore di anni 14.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©