Cronaca / Sesso

Commenta Stampa

Una 38enne brasiliana è stata violentata dal suo ex compagno

Milano: violenza sessuale nei confronti di due donne

Una donna di 20 anni è stata palpeggiata alla stazione metro

Milano: violenza sessuale nei confronti di due donne
13/05/2012, 19:05

MILANO - Ieri sono avvenuti due nuovi casi di violenza sessuale a Milano, dopo l'allarme lanciato dalle associazioni di diritti civili. Sono state oggetto di violenza due donne nel capoluogo lombardo, una brasiliana nel proprio appartamento e una milanese dentro una stazione metropolitana. Ieri pomeriggio una 38enne brasiliana, madre di due bambini di 9 e 7 anni, è stata picchiata e stuprata dal suo ex, un milanese di 43 anni. L'uomo sarebbe da tempo in cura presso una clinica privata per abuso di droga e alcol. Proprio in preda all'ebbrezza ha raggiunto la sua ex compagna in un locale dove si trovava con alcune amiche. Dentro il locale, l'uomo ha iniziato a inveire contro la brasiliana, che ha cercato di calmarlo. Sono intervenuti anche gli uomini della sicurezza, ma la situazione è tornata alla normalità quando l'ex compagna si è offerta di ospitarlo in casa per la notte. Il giorno dopo, l'uomo ha picchiato la brasiliana. Le urla hanno allarmato i bambini e la governante che dormivano nella stessa casa. La 38enne è stata portata in bagno dall'uomo, che l'ha minacciata di buttarla dalla finestra se non gli avesse concesso un rapporto sessuale. Alla fine la donna si è riuscita a liberare e a chiamare aiuto. E' stata condotta al Policlinico per accertamenti e poi alla clinica Mangiagalli per ulteriori cure mediche, ma l'uomo non è stato ancora denunciato.
Sempre ieri un pachistano di 33 anni ha palpeggiato una ragazza di 20 anni sulla banchina della stazione metropolitana del Duomo. L'uomo fingeva di leggere un giornale, mentre toccava la ragazza. La ventenne ha subito contattato il personale della metro e la Polfer in borghese è intervenuta per arrestare l'uomo.

Commenta Stampa
di Emanuele De Lucia
Riproduzione riservata ©