Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Racconta davanti al gip le dinamiche di quella giornata

Milano:Ecuadoriana confessa l'assassinio di Franca Monfrini

Scoperta mentre rubava nell'appartamento dell'anziana

Milano:Ecuadoriana confessa l'assassinio di Franca Monfrini
02/11/2011, 15:11

MILANO: L’assassino di Franca Monfrini, l’81enne che fu ritrovata senza vita nel suo appartamento in via Mario Borsa a Milano qualche giorno fa, ha finalmente un nome. Si tratta di una donna ecuadoriana di 27 anni, Alba Servillo Zambrano. È stata proprio la donna ha confessare davanti al magistrato Anna Maria Zamegna e poi ha ricostruito le dinamiche dell’assassinio.
Alba ha raccontato al gip di aver incontrato la donna anziana per la strada e poi di averla accompagnata nel suo appartamento. Mentre la signora Monfrini metteva in ordine e controllava la posta ricevuta sul computer, la giovane 27enne ne avrebbe approfittato per rovistare nella borsetta lasciata incustodita nella camera affianco. Ma proprio mentre La ecuadoriana si trovava con le mani nella borsetta la donna anziana l’avrebbe scoperta e così minacciata di raccontare tutto al suo ragazzo, i cui genitori abitavano proprio nello stesso palazzo della vittima. A quel punto l’assassina non ci avrebbe più visto della rabbia e sfruttando il foulard che l’anziana portava al collo l’avrebbe strangolata.
Dopo aver coperto il volto con un cuscino, ha raccontato al gip, avrebbe continuato a rovistare nell’appartamento fino al ritrovamento del bancomat e del relativo pin.
Sono stati proprio i successivi quattro prelievi con il bancomat ad aver incastrato la 27enne . Estraneo ai fatti è invece risultato il ragazzo dell’ecuadoriana, a cui la ragazza non aveva raccontato nulla.

Commenta Stampa
di Alessia Tritone
Riproduzione riservata ©