Cronaca / Nera

Commenta Stampa

Minacce a Capacchione e Saviano, indagati boss


Minacce a Capacchione e Saviano, indagati boss
19/06/2009, 20:06

Francesco Bidognetti e Antonio Iovine, boss dei Casalesi, e Michele Santonastaso, avvocato, sono indagati nell’ambito di una inchiesta su minacce rivolte alla giornalista del Mattino Rosaria Capacchione ed allo scrittore Roberto Saviano. Antonio Ardituro, il pm della Dda di Napoli, ha emesso nei loro confronti un avviso di conclusione delle indagini preliminari ipotizzando il reato di minacce aggravate dal metodo mafioso. L’indagine si riferisce ad uno scritto letto in aula durante un processo al clan dei Casalesi dall’avvocato Santonastaso, che, tra l’altro, definiva “prezzolati” la giornalista e lo scrittore. A quanto si è appreso una analoga iniziativa e' stata adottata dalla Procura di Roma per le presunte minacce rivolte nella stessa circostanza al procuratore aggiunto di Napoli Federico Cafiero de Raho e all'ex pm Raffaele Cantone.

Commenta Stampa
di Nico Falco
Riproduzione riservata ©