Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Interrogazioni di Rita Bernardini al Ministro dell'Interno

Minacce al Co - Vicesegretario dell' Ass.ne Luca Coscioni


Minacce al Co - Vicesegretario dell' Ass.ne Luca Coscioni
03/12/2010, 13:12

A seguito delle inquietanti e ripetute minacce nei riguardi dell'Avvocato Filomena Gallo, Co-Vicesegretario dell'Associazione Luca Coscioni, la deputata Radicale Rita Bernardini, membro della commissione Giustizia, ha presentato un'interrogazione parlamentare urgente al Ministro degli interni.
Nel testo dell’interrogazione si dà conto, in particolare, dell’ultimo episodio intimidatorio, che ha avuto luogo domenica 28 novembre, riportato in un comunicato stampa Marco Cappato, Segretario dell'Associazione Luca Coscioni, e di Giuseppe Rossodivita, Consigliere regionale della Lista Bonino-Pannella e Segretario del Comitato radicale per la giustizia Piero Calamandrei, i quali dichiarano:
“Come denunciato dalla stessa Filomena Gallo alle forze dell'ordine, un martello avvolto in fogli di giornale è stato depositato davanti alla porta del suo appartamento, all'interno dello stabile dove Filomena Gallo risiede, in pieno giorno in una delle vie più centrali e di passaggio della città. L'episodio è solo l'ultimo di una lunghissima serie di azioni, nell'ambito di una vera e propria opera di persecuzione -per telefono, per citofono, con recapito di oggetti come chiodi e altri- che una o più persone indisturbate da oltre un anno realizzano ai danni dell'avvocato Gallo presso il suo domicilio. Si tratta di una o più persone che hanno spesso fatto riferimento verbale, in occasione di telefonate e citofonate anonime, all'attività politica di Filomena Gallo, notoriamente esposta sul fronte delle iniziative per la libertà di ricerca scientifica e di cura. In particolare, Filomena Gallo è stata animatrice dei Comitati referendari per l'abolizione della legge 40 e coordinatrice dei ricorsi giudiziari che hanno portato la Corte costituzionale a statuire l'illegittimità costituzionale di parte della legge stessa”.
Considerata la concreta gravità delle minacce, la prossimità fisica dei criminali, le informazioni precise di cui dispongono sui suoi spostamenti, il numero e la costanza degli episodi e delle rispettive denunce presentate alle forze dell'ordine da parte della Vicesegretaria dell'Associazione Luca Coscioni, Rita Bernardini chiede di sapere se il Ministro Maroni sia conoscenza dell’accaduto e cosa intenda fare per assumere finalmente tutte le misure necessarie per mettere le forze dell'ordine nelle condizioni di assicurare alla giustizia i responsabili di queste azioni, nonché per garantire l'incolumità fisica dell'avvocato Filomena Gallo.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©