Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Minaccia il fratello con una pistola clandestina: arrestato dalla Polizia


Minaccia il fratello con una pistola clandestina: arrestato dalla Polizia
31/10/2012, 13:45

Da una violenta lite in famiglia è scaturito l’arresto che ieri sera hanno messo a segno gli agenti del Commissariato di Polizia “Vicaria Mercato”.

         Si tratta di un  20enne napoletano il quale, armato di pistola, l’aveva puntata al capo del fratello, minacciandolo di morte e picchiandolo.

         La vittima, 18 anni, benché sanguinante, è riuscito a scappare, imbattendosi in una pattuglia di poliziotti in borghese del Commissariato “Vicaria” – avvisati della lite da persone del posto –, raccontando loro rapidamente l’accaduto.

         Immediatamente, gli agenti si sono recati nel terranno di vico Santa Maria ad Agnone dove, a seguito di una perquisizione, hanno rinvenuto, nella tasca di un accappatoio appeso in bagno, una pistola con matricola tagliata, a canna limata, completa di serbatoio ma priva di cartucce.

         Nell’appartamento, la Polizia ha anche rinvenuto due giubbotti antiproiettili, uno dei quali simile a quelli in dotazione all’Esercito Italiano.

         Da qui, è scattato l’arresto per il  20enne per detenzione di arma comune da sparo clandestina, lesioni personali aggravate, minaccia aggravata con armi e ricettazione.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©