Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Minacciano coetaneo con coltello, arrestati


Minacciano coetaneo con coltello, arrestati
06/02/2010, 10:02


NAPOLI - Carmine R. di appena 18 anni e B.D.P di 17 anni, sono stati arrestati, nel tardo pomeriggio di ieri, dagli agenti del Commissariato di Polizia “Vasto-Arenaccia”, perché responsabili, in concorso tra loro, e di una terza persona riuscita a dileguarsi, del reato di rapina aggravata. Il trio di giovani rapinatori, incuranti, delle persone presenti al momento a bordo dell’autobus ANM, della linea 202, hanno preso di mira un coetaneo e, con efferatezza e spavalderia, lo hanno dapprima minacciato con un coltello, per poi rapinarlo dei suoi averi. Non contenti del bottino, consistente in un telefono cellulare e della somma di €.10, i rapinatori, tentavano d’impossessarsi anche degli occhiali da vista indossati dalla povera vittima, dopo averla perquisita per paura che questi nascondesse altro. Giunti all’altezza del Corso Garibaldi, i tre sono discesi dall’autobus, così come anche la povera vittima che, seppur impaurita, ha tenacemente seguito i suoi aguzzini, con il chiaro scopo di avere giustizia.
Il giovane, infatti, strada facendo, ha incontrato i poliziotti del Commissariato Vasto-Arenaccia, in servizio di prevenzione e controllo del territorio, ai quali ha raccontato loro, la sua triste vicenda. Prontamente, gli agenti sono intervenuti riuscendo a bloccare 2 dei tre rapinatori, benché questi, avvedutisi della loro presenza, erano riusciti a fuggire in direzioni differenti. Il terzo giovane, già identificato dalla Polizia, è attivamente ricercato. Carmine R. è stato condotto al carcere di Poggioreale mentre il minore è stato associato al centro di Prima Accoglienza dei Colli Aminei.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©