Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

In un'intervista ad "A" il direttore del Tg1 si sfoga

Minzolini: "Restituirò i soldi alla Rai"

Teoria complottista. Perchè parlarne dopo 18 mesi?

Minzolini: 'Restituirò i soldi alla Rai'
25/03/2011, 21:03

ROMA – Restituirà i soldi spesi per le cene ed i pranzi di lavoro. Reagisce in modo deciso Augusto Minzolini, direttore del Tg1, che in un’intervista rilasciata al settimanale “A” spiega la vicenda che lo ha coinvolto. "Vogliono usare questa storia dei rimborsi spese per tenermi sotto schiaffo, ma io non ci sto. Io quei soldi ora li restituisco", chiarisce.
Il riferimento a quanto dichiarato precedentemente da Mauro Masi è chiaro: il direttore generale della Rai aveva espresso una certa perplessità in merito ai soldi utilizzati e destinati, sulla carta, a fini lavorativi. Per carità, Masi non si è mai detto contrario ed, anzi, ha ribadito l’ “assoluta buona fede” di Minzolini. Solo che, ha puntualizzato,  la ''mancanza di chiarezza nella governance aziendale'' ha creato ''un'incomprensione di natura amministrativa''.
Immediata la replica del direttore del Tg: quale poca chiarezza, lui quei soldi li ha spesi bene. E soprattutto, perché farne richiesta soltanto ora, dopo 18 mesi? Minzolini non ci sta: "L'azienda avrebbe dovuto avvertirmi prima".
Insomma, azzarda, forse si tratta di un complotto per danneggiarlo e farlo fuori. All’intervistatrice che gli chiede i nomi di papabili successori e butta lì l’ipotesi Preziosi, risponde così: “Il coraggio se non ce l'hai nessuno te lo da. Preziosi sta bene a RadioUno e se immagina di prendere il mio posto con una genuflessione a sinistra al mattino, una al centro all'ora di pranzo e una a destra la sera, non ha davvero capito nulla". Non ci va leggero, dunque, anche perché i sassolini da togliersi dalle scarpe sono davvero tanti. Così, nella stessa intervista, ecco una “toccatina” anche a Mentana e alla Berlinguer: la seconda, accusata di mandare in onda servizi contenenti giudizi personali, il primo reo di fare un tg limitandosi a commentare le notizie date in rai un’ora prima. “Ma vuole la verità” – chiosa  “Per me la sfida non è con lui, è con il Tg5 su cui resto avanti di 5 punti".

Commenta Stampa
di Ornella d'Anna
Riproduzione riservata ©