Cronaca / Soldi

Commenta Stampa

Vittime i tifosi di Genoa e Sampdoria e la società del Genoa

"Mio figlio è gravemente malato" e truffa 70 mila euro


'Mio figlio è gravemente malato' e truffa 70 mila euro
10/04/2013, 10:18

GENOVA - Come si fa a resistere ad un padre che chiede un aiuto per avere i soldi per fare un trapianto al figlio di 5 anni gravemente malato? Quando una persona a fine 2012 si è recata al club di tifosi del Genoa "Figli di Genova", chiedendo aiuto, la gente si è fatta in quattro. E' stata avviata una sottoscrizione, con la vendita di cappellini e gadget e raccolta di donazioni, a cui hanno partecipato tifosi del Genoa e della Sampdoria, in una gara di generosità che è andata al di là delle bandiere, come è giusto che sia. Anche la società calcistica del Genoa aveva partecipato, donando un terzo della cifra poi raccolta: 25 mila euro su 70 mila totali. 
Ma era tutto falso: il bambino di 5 anni aveva solo l'asma. E i soldi sono serviti all'uomo per pagare alcuni grossi debiti che aveva. Ad accorgersene sono stati gli stessi tifosi genoani che, per quanto imbarazzati dall'essersi fatti prendere in giro, hanno ammesso il problema e presentato una denuncia, sia pure in forma anonima. Il Pm ha agito subito, segnando il nome del padre nel registro degli indagati e bloccando il conto corrente su cui erano stati versati i soldi. Ma è riuscito a recuperare solo 27 mila euro, mentre sono iniziate le indagini per valutare se l'uomo sia processabile per truffa. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©