Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Il tabernacolo proprio dove fu uccisa la 15 enne

Misseri realizza un altarino per Sarah nel garage


Misseri realizza un altarino per Sarah nel garage
02/09/2011, 19:09

AVETRANA –  “Non me la sentivo di andare in chiesa o al cimitero, qui è morta Sarah e qui ho deciso di fare in suo onore un altarino”. E’ Michele Misseri, che dichiara di aver allestito un tabernacolo in fondo alla discesa che conduce nel garage dove la nipote, di soli 15 anni, è stata uccisa il 26 agosto del 2010. Un modo, a sentire il contadino di Avetrana, per poter pregare per lei. Piangere per lei.

La notizia è stata diffusa da Tgcom, che ha deciso di anticipare un piccolo stralcio dell’intervista che Quarto Grado (programma in onda su rete 4 condotto dal giornalista Salvo Sottile e che analizza i gialli irrisolti della cronaca più recente e di quella forse troppo in fretta dimenticata), trasmetterà integralmente il 9 settembre prossimo.

Michele Misseri, in realtà, ne aveva già parlato in passato, ma mai aveva voluto mostrare la sua “creazione”. Sull’altarino ha sistemato al centro una foto grande di Sarah, ritagliata da un giornale, e l’ha circondata con le immagini della Madonna. Su una mensola, affianco all'altarino, ha poi sistemato dei fiori che cambia ogni giorno quando recita una preghiera per la nipote.

 

Commenta Stampa
di Rossella Marino
Riproduzione riservata ©