Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Mobbing: bisogna provare l'intento vessatorio (Cassazione)


Mobbing: bisogna provare l'intento vessatorio (Cassazione)
02/09/2009, 17:09

Secondo la Corte di Cassazione, si può parlare di mobbing solo se si prova l'intento vessatorio e se ci sono condizioni specifiche, quando si ha a che fare col proprio caspo. Decidendo un processo su questo argomento, la Corte ha fatto un elenco ci caratteristiche che devono esere preenti. In particolare: l'intento vessatorio, la condotta del 'superiore' deve essere quindi,''sistematica e protratta nel tempo che si risolve in reiterati comportamenti ostili, nell'ambiente di lavoro, che finiscono per assumere forme di prevaricazione o persecuzione psicologica cui puo' conseguire la mortificazione morale e l'emarginazione del dipendente''.
In pratica, così dimostrare il mobbing diventa una impresa: come si fa a dimostrare l'intenzione?

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©