Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

L’uomo è stato condannato a un anno e due mesi

Molestò un’arrestata: poliziotto accusato di violenza sessuale


Molestò un’arrestata: poliziotto accusato di violenza sessuale
08/03/2012, 21:03

FIRENZE - Un anno e due mesi: è così che un poliziotto di Firenze, un uomo di 46 anni, è stato condannato con l’accusa di violenza sessuale. I fatti risalgono a settembre 2010: secondo quanto è stato ricostruito, la vittima, una giovane di origine venezuelana, arrestata per un furto in una boutique nel centro di Firenze, fu costretta a subire le attenzioni del piantone della caserma dove era stata condotta e rinchiusa in una cella di sicurezza, in attesa del processo per direttissima. Secondo quanto denunciato dalla giovane ai colleghi del poliziotto, l’uomo appena rimasto solo la fece uscire dalla cella con la scusa di non lasciarla sola e al freddo, conducendola nei locali del corpo di guardia. Qui, su un divano, sarebbero state compiute le molestie: prima l’avrebbe accarezzata e poi palpeggiata, anche nelle parti intime, fermandosi solo davanti al deciso diniego della ragazza e per l’arrivo di altri due agenti. Questi ultimi sorpresi dal fatto che la giovane fosse fuori dalla cella di sicurezza, avrebbero chiesto spiegazioni al collega aprendo con lui una forte discussione.

Commenta Stampa
di AnFo
Riproduzione riservata ©