Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Mondragone, le fiamme gialle arrestano due pusher


Mondragone, le fiamme gialle arrestano due pusher
10/11/2011, 14:11

I Finanzieri della Compagnia di Mondragone, nell’ambito delle attività finalizzate al quotidiano controllo del territorio per il contrasto dei vari fenomeni illeciti, con particolare riguardo a quello dello spaccio di sostanze stupefacenti, ha sequestrato nel Comune di Castel Volturno (CE) 11 grammi di eroina e 2 grammi di crack.
In particolare, i militari hanno individuato un’autovettura sulla S.S. Domitiana con a bordo due soggetti, un uomo ed una donna originari del frusinate, già noti alle Fiamme Gialle perché precedentemente attenzionati durante un controllo in materia di stupefacenti effettuato nel giugno scorso.
I due pusher erano stati notati poco prima dai militari mentre effettuavano diverse brevi soste in prossimità di luoghi molto affollati, per poi riprendere in modo repentino la S.S. Domitiana in direzione Roma.
Accortosi dell’atteggiamento sospetto dei due giovani, i Finanzieri si sono posti immediatamente all’inseguimento dell’autovettura, che, per sottrarsi al controllo, svoltava in una traversa della Via Domitiana priva di qualsiasi illuminazione.
I militari, dopo alcuni tentativi, sono comunque riusciti a bloccare l’auto nella quale, dopo un’accurata perquisizione, sono stati rinvenuti 2 grammi di sostanza stupefacente.
Le Fiamme Gialle, considerata la modica quantità di droga rinvenuta, hanno ritenuto in un primo momento che si trattasse di detenzione per uso personale. Tuttavia, molti elementi emersi durante il precedente controllo non hanno convinto i militari, che hanno nuovamente seguito in maniera occulta i due soggetti, i quali, anziché proseguire verso la regione di provenienza, sono tornati esattamente sullo stesso posto dove erano stati precedentemente fermati.
Questa particolare circostanza ha fatto presupporre ai militari che i due soggetti, prima di essere fermati e approfittando delle scarsissime condizioni di visibilità, si sono disfatti di una parte della sostanza stupefacente per evitare ulteriori conseguenze di carattere penale.
Infatti, dopo prolungate ricerche nella zona, nonostante le continue dichiarazioni fuorvianti dei due fermati, le pattuglie impegnate nell’attività di servizio sono riuscite a rinvenire, tra i cespugli posti al lato della strada, un involucro contenente ulteriori 11 grammi di eroina.
I responsabili, R. L. di anni 23 e N. M. di anni 34, sono stati quindi tratti in arresto ed associati rispettivamente alle Case Circondariale di Santa Maria Capua Vetere e Pozzuoli, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©