Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Mondragone, scoperta discarica abusiva


Mondragone, scoperta discarica abusiva
04/07/2011, 10:07

I Finanzieri della Compagnia di Mondragone, nell’ambito dell’intensificazione del controllo economico del territorio disposto dal Comando Provinciale di Caserta in concomitanza con l’avvio della stagione estiva, hanno sorpreso un pasticciere di Mondragone, A. L. di anni 61, mentre scaricava lungo il canale Agnena sacchi di plastica colmi di scarti di laboratorio di artigianeria alimentare.

La legge classifica tale tipologia di rifiuti come “speciali non pericolosi” e per il loro illecito sversamento prevede la reclusione da 3 mesi a 4 anni.

Per l’artigiano, quindi, colto in flagranza di reato, sono scattate le manette e lo stesso, a causa delle precarie condizioni di salute, è stato posto in regime di detenzione domiciliare, a disposizione della Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere per la celebrazione del rito per direttissima.

L’autoveicolo a bordo del quale erano trasportati i sacchi di plastica è stato sottoposto a sequestro.

Nella circostanza, le Fiamme Gialle hanno effettuato un sopralluogo nelle zone circostanti ed hanno scoperto un’area di proprietà demaniale, compresa tra due rami del canale Agnena, dell’estensione complessiva di 111.370 mq., interamente adibita a discarica abusiva, sommersa da rifiuti di ogni tipo: eternit, plastica, materiale da risulta, elettrodomestici dismessi, carcasse di animali, frutta avariata, cassette di legno, ecc..

I Finanzieri hanno sottoposto a sequestro l’intera area ed hanno avviato una serie di interventi presso le Autorità competenti finalizzati alla bonifica del sito ed al ripristino dello stato naturale dei luoghi.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©