Cronaca / Sesso

Commenta Stampa

Mondragone, un fermato per sfruttamento della prostituzione


Mondragone, un fermato per sfruttamento della prostituzione
25/08/2011, 13:08

A Mondragone, durante attività investigativa per frenare il fenomeno della prostituzione sulla fascia costiera, i carabinieri della stazione di varcaturo hanno dato esecuzione a un decreto di fermo emesso il 23 agosto dalla direzione distrettuale antimafia di napoli concordando con risultanze investigative dell’arma del carabinieri.

Assicurato alla giustizia un 29enne di sant’antimo già noto alle forze dell'ordine e ritenuto affiliato al clan camorristico dei “verde” operante a sant’antimo e zone limitrofe: l’uomo e’ gravemente indiziato di riduzione in schiavitù, atti persecutori, minacce, lesioni e sfruttamento della prostituzione perché dal mese di aprile, con violenza fisica, psicologica e ripetute minacce di morte, aveva costretto una 26enne di mondragone in stato di gravidanza con la quale aveva allacciato relazione sentimentale extra coniugale a prostituirsi quotidianamente sulla pubblica via a varcaturo e a consegnargli il denaro proveniente dal meretricio. Il fermato e’ stato associato alla casa circondariale di poggioreale.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©