Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Cadavere ritrovato questa mattina

Montacuto di Ancona, detenuto si toglie la vita


Montacuto di Ancona, detenuto si toglie la vita
13/06/2012, 17:06

ANCONA – Si è tolto la vita impiccandosi al termosifone del bagno del carcere Montacuto di Ancona. Il corpo senza vita è stato trovato questa mattina verso le 7 circa 7. L'uomo, 54 anni, di nazionalità italiana, stava scontando una condanna per l'omicidio della moglie, avvenuto lo scorso 14 gennaio nella sua casa in provincia di Macerata. Immediato ma inutile l’intervento dei soccorsi che – al loro arrivo – hanno trovato il corpo senza vita del detenuto . La salma è stata trasportata all'obitorio dell'ospedale regionale di Ancona.
"Nelle carceri italiani si continua a morire come se fosse una cosa normale, ma non è normale. Quest'ultimo episodio dimostra come veramente il mondo carcerario sia un mondo dimenticato", ha commentato il segretario regionale del Sappe, Aldo Di Giacomo, che sta portando avanti da una ventina di giorni uno sciopero della fame per richiamare l'attenzione del mondo politico sulle condizioni di vita negli istituti di pena italiani, e in particolare sul problema del sovraffollamento e sulla carenza di polizia penitenziaria.
Il segretario regionale del Sappe, domani sarà a Montecitorio per tenere una conferenza stampa e sta portando avanti analoghe iniziative in varie regioni italiane, denuncia la scarsa attenzione di politica e istituzioni verso la sua protesta e annuncia che se non sarà convocato a breve dal ministro e dall'Amministrazione, da lunedì attuerà anche lo sciopero della sete.

Commenta Stampa
di Erika Noschese
Riproduzione riservata ©