Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Consegnate le prove ai PM Ferrara e Calò

Montecitorio denuncia 15 dipendenti per assenteismo


Montecitorio denuncia 15 dipendenti per assenteismo
26/01/2010, 09:01

ROMA - Probabilmente è una prima assoluta, ma è una prima di cui essere felici. 15 dipendenti sono stati denunciati all'autorità giudiziaria dall'amministrazione di Montecitorio per truffa aggravata ai danni dello Stato e falso. Infatti questi 15 dipendenti facevano numerose assenze dal lavoro; ma queste assenze non erano rivelate perchè i loro complici timbravano il badge al loro posto (quindi la truffa è perchè percepivano gli stipendi indebitamente; il falso è per la timbratura non fatta dai titolari del badge, che sono personali). Tuttavia, anche se non si è capito come, l'amministrazione di Montecitorio ha riscontrato delle anomalie, che hanno spinto a fare dei controlli più specifici, trovando le irregolarità suddette. Il dossier in cui sono state riscontrate le assenze è stato dato al Procuratore romano Giovanni Ferrara, il quale ha affidato le indagini al Pubblico Ministero Ilaria Calò.
Inoltre l'amministrazione di Montecitorio ha emanato una nota, nella quale specifica che queste cose non accadranno più in futuro:
"Si sottolinea infine che, a partire dal prossimo mese di febbraio, per effetto di decisioni assunte prima che venissero alla luce i fatti oggetto di indagine, i tesserini assegnati al personale della Camera saranno tutti sostituiti con badge di ultima generazione, idonei, tra l'altro, a impedire la reiterazione di comportamenti analoghi a quelli riscontrati nella circostanza".

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©