Cronaca / Giudiziaria

Commenta Stampa

si tratterebbe di 900 firme per la lista "Maroni Presidente"

Monza: indagine per firme false raccolte dalla Lega Nord


Monza: indagine per firme false raccolte dalla Lega Nord
23/02/2013, 16:56

MONZA - Nuova indagine in Lombardia per firme false. E dopo quelle per Formigoni negli anni scorsi e quelle per Albertini, ora le indagini sono sulla lista "Maroni Presidente", il cosiddetto listino, che contiene i nomi di 15 possibili consiglieri che entreranno alla Regione solo se il candidato governatore vincerà. 
L'indagine è partita sulla base di una segnalazione deo radicali, insospettiti dal fatto che la Lega avesse raccolto circa 1200 firme in quattro giorni, un tempo considerato troppo breve. Ed ora le indagini si sono concentrate su 900 firme, certificate dal consigliere provinciale monzese Giuliano Beretta, che è anche l'unico indagato per ora. L'accusa è quella di falso. 
In base alle prime testimonianze, pare che le raccolte siano state raccolte dando ad alcuni militanti della Lega i fogli, che poi sono stati "fatti girare" tra amici e conoscenti, senza alcuna certezza che o nomi corrispondessero ai firmatari; ma in ogni caso senza la presenza, prevista per legge, del Beretta. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©