Cronaca / Sangue

Commenta Stampa

Gli assassini si sono dati alla fuga

Monza: lite al chiosco, ucciso a pugni e calci


Monza: lite al chiosco, ucciso a pugni e calci
22/07/2010, 09:07

LISSONE (MONZA) - Episodio di sangue, questa mattina a Lissone, in provincia di Monza e Brianza. Verso le 4 di questa mattina un uomo di 33 anni, italiano nato e vissuto a Desio, si è fermato ad un chiosco nel comune lombardo, per fare colazione. Ad un certo punto è scoppiato un diverbio per futili motivi con altri due italiani, anche loro presenti nel chiosco. SI è passati rapidamente dalle parole alle mani e il 33enne è stato aggredito dagli altri due e ripetutamente colpito con calci e pugni, anche dopo essere caduto a terra. I due se ne sono poi andati, lasciando il terzo a terra, incosciente e ferito. E' stata chiamata subito l'ambulanza, che l'ha portato all'ospedale di Desio, ma presso il nosocomio è arrivato solo un cadavere.
Sono iniziate immediatamente le indagini per identificare e rintracciare di colpevoli del barbaro assassino. Per ora si sa solo che sono due italiani e poco altro; quindi i Carabinieri per ora non hanno molto tra le mani.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©