Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Moratti jr. "Sono solo menzogne, la casa non è finita"

Moratti: "Massima trasparenza sulla casa di mio figlio"


Moratti: 'Massima trasparenza sulla casa di mio figlio'
05/03/2011, 18:03

MILANO - Due note intervengono sulla vicenda dell'appartamento costruito da Gabriele Moratti, figlio del sindaco Letizia, in una zona coperta da vincolo industriale.
La prima è del sindaco e spiega: "Ho piena fiducia nell'azione della magistratura e rivendico la massima trasparenza anche e soprattutto in questa vicenda. Ognuno deve assumersi le proprie responsabilità".
La seconda è del figlio Gabriele, che si è rifiutato di parlare con i giornalisti, ma ha affidato alla nota la sua versione dei fatti. In questa si specifica che i lavori sono ancora in corso e che "contrariamente a quanto riferito dagli organi di informazione, la destinazione d'uso del fabbricato è di tipo commerciale/espositiva e direzionale e non è stata affatto mutata. La pratica edilizia è stata predisposta, presentata e istruita dagli incaricati del nostro assistito nel pieno e oggettivo rispetto delle norme previste, in particolare, dagli strumenti urbanistici vigenti nel Comune di Milano".
E allora, le notizie fin qui diffuse? La nota risponde anche a questo: "(Le notizie) provengono da dichiarazioni del signor Gian Matteo Pavanello, titolare della società Brera 30 srl, citata in causa avanti il tribunale di Milano per il risarcimento dei danni dalla stessa provocati al nostro assistito con l'errata esecuzione di lavori oggetto di un contratto d'appalto presso l'immobile. Lo stesso tribunale di Milano, già lo scorso mese di luglio, si è espresso a favore del dottor Gabriele Moratti, con ordinanza immediata, bloccando la prosecuzione dell'azione esecutiva intentata, senza alcun fondamento, dalla stessa Brera 30 srl. Quanto alla ispezione dei luoghi effettuata dalla guardi di finanza, si è trattato di un atto legittimo e doveroso disposto a fronte delle dichiarazioni rese dal predetto Pavanello".
Quindi discorso chiuso? Vedremo in futuro. Intanto la Procura di Milano indaga Gabriele Morattio per abusi edilizi.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©